Biblioteca digitale Francisco Ferrer y Guardia

Title

Biblioteca digitale Francisco Ferrer y Guardia

Description

CENNI STORICI

Francisco Ferrer y Guardia, pedagogista e rivoluzionario nato ad Alella (Catalogna) nel 1859 è il fondatore dell’Escuela Moderna di Barcellona: scuola libertaria basata sui principi dell'educazione razionale e scientifica, il cui modello si diffonde presto anche oltre i confini spagnoli. Sottraendo la scuola alle autoritarie influenze di Stato e Chiesa per farne strumento di libera formazione piuttosto che puntello dell'ordine sociale, Ferrer si scontra con la repressione prontamente attuata da monarchia e clero. Arrestato una prima volta nel 1906 con l’accusa, rivelatasi infondata, di complicità nell’attentato di Mateo Morral al Re Alfonso XIII, viene nuovamente incarcerato nell’estate 1909, accusato di essere l’ispiratore dell’insurrezione anticoloniale ricordata come Revolución de Julio (o Semana Tragica). Dopo un processo sommario, Ferrer è condannato a morte e fucilato nella Fortezza barcellonese di Montjuich il 13 ottobre.

In tutto il mondo il movimento operaio, gli anticlericali, i liberi pensatori, danno vita ad una vasta ondata di manifestazioni “pro-Ferrer”: per la sua liberazione, prima, e contro l’esecuzione, poi. In Italia l’agitazione che vede unite le diverse anime della sinistra e dell’anticlericalismo rappresenta uno dei più alti momenti di conflittualità sociale dell’epoca giolittiana. Se nel nostro paese sono limitate le applicazioni pratiche delle sue teorie pedagogiche (l'unica Scuola moderna realmente funzionante sarà attiva a Clivio, in provincia di Varese, fino all'avvento del fascismo), la figura di Ferrer vittima della repressione clericale e statale viene presto trasfigurata in quella di ultimo “martire del libero pensiero”, in un processo di beatificazione laica che ne fa simbolo della lotta contro l’oscurantismo religioso.


IL PROGETTO BIBLIOGRAFICO

Decine di opuscoli, libri, numeri unici e numeri speciali, ma anche manifesti e fogli volanti, vengono dati alle stampe e diffusi in migliaia di copie tra 1909 e 1914, in particolare in coincidenza con gli anniversari della fucilazione. Tali pubblicazioni, più che approfondire le teorie pedagogiche libertarie, testimoniano il mito di Ferrer e la sua diffusione all’interno del movimento operaio e sovversivo: celebrazione alla quale tentano di controbattere, denigrando l’anarchico spagnolo, alcuni opuscoli prodotti dagli ambienti cattolici. La bibliografia/biblioteca digitale si propone di dare conto quanto più esaustivamente possibile di queste pubblicazioni in lingua italiana, escludendo però i moltissimi articoli di giornale usciti nel periodo in esame.

Insieme a questo nucleo centrale, sono segnalati anche contributi su o di Ferrer pubblicati prima del 1909 e dal 1914 ad oggi. Prima del processo e della fucilazione Ferrer è già conosciuto in Italia (nel 1904 aveva anche partecipato, a Roma, al Congresso internazionale del Libero pensiero); dopo il 1914, di fronte alla prima guerra mondiale e con il regime fascista, il fervore della lotta anticlericale e il ricordo di Ferrer si interrompono bruscamente, per rimanere un patrimonio custodito quasi esclusivamente dal movimento anarchico. Di quest’ultimo periodo la biblioteca digitale raccoglie ogni tipo di pubblicazione, apparsa in qualunque formato (libri e opuscoli, numeri unici, articoli, capitoli di monografie, materiali multimediali ecc.), incentrando l'attenzione sulla figura di Ferrer, su ciò che rappresenta come simbolo del libero pensiero e sulla sua Escuela Moderna, piuttosto che sul movimento delle scuole moderne successivamente ispirate a quella.

La raccolta comprende inoltre i ventotto numeri tradotti in italiano del Bollettino della Scuola moderna (Barcellona, cinquantanove numeri pubblicati tra 1901 e 1909) ed è prevista la prossima integrazione con una serie di materiali iconografici come cartoline, ritratti, fotografie.

Sono state inoltre reperite altre segnalazioni bibliografiche che per il momento, in attesa della loro digitalizzazione, non sono inserite nella raccolta.


LE SPECIFICHE TECNICHE

La Biblioteca digitale è realizzata con il software open source Omeka. I documenti si possono viasualizzare e scaricare in formato PDF ricercabile: il file è trattato con software OCR (Optical character recognition) senza, per il momento, ulteriori inteventi di revisione. Nel caso di monografie recenti sono scaricabili le copertine, gli indici e le introduzioni o prefazioni ai volumi (si ringraziano per questo le relative case editrici).

Si segnala che alcuni testi sono stati acquisiti, in via preliminare, tramite fotografie digitali non professionali, pertanto non presentano una perfetta impaginazione pur risultando assolutamente leggibili. Un ringraziamento particolare va a Franco Bertolucci e alla Biblioteca Franco Serantini di Pisa per le indicazioni bibliografiche e per aver messo a disposizione buona parte dei materiali.

Il progetto prevede di rendere disponibili questi testi, oltre che in PDF, anche nei formati TXT, RTF (Rich Text Format), ed EPUB (standard aperto per lettori di ebook, visualizzabile anche tramite l'estensione EPUBReader per Firefox o con software gratuiti come Calibre).

Per il momento i vari formati sono disponibili per il seguente libro: Francisco Ferrer, La Scuola moderna, Milano, Libreria editrice sociale, [1910?].

Il lavoro di ricerca bibliografica e digitalizzazione dei testi è da considerarsi in continuo divenire, pertanto sono auspicati suggerimenti, integrazioni, rettifiche o proposte di collaborazione, per i quali si può fare riferimento all’indirizzo archiviotravaglini@libero.it

Al momento sono presenti 142 documenti.

Si consiglia di installare l'ultima versione di Adobe Reader.

Items in the Biblioteca digitale Francisco Ferrer y Guardia Collection

La Scuola Moderna di Barcellona e Francisco Ferrer
Pro Scuola laica.
La Scuola Moderna di Barcellona.
Processo F. Ferrer, J. Nakens e compagni

L'Era Nuova : periodico settimanale
a. 2, n. 73, 13 novembre 1909 (n. speciale dedicato a Francisco Ferrer)

Un martire dei preti : Francisco Ferrer (10 gennaio 1859-13 ottobre 1909) : la sua vita, la sua opera
Gli inizi.
La Scuola Moderna e le sue filiali.
Ferrer prima dell'insurrezione.
Le sommosse di Barcellona.
Il processo.
La morte.

L'Agitatore : periodico settimanale di azione rivoluzionaria
a. 1, n. 23, 16 ottobre 1910 (numero speciale)
Francisco Ferrer: un anno dopo.
Ferrer ed i repubblicani.
Da Ravenna e dalla Romagna.
La Massoneria e gli anarchici.

La Scuola moderna
Il rinnovamento della scuola.
Gli scopi della Scuola Moderna.
Razionalismo scientifico.
Pensiero di F. Ferrer.
Documenti sulla Scuola Moderna di Barcellona.

Per la vita e in morte di Francisco Ferrer
Raccolta di articoli, discorsi, epigrafi di Pietro Gori Su Francisco Ferer

Da Bruno a Ferrer
Conferenze popolari tenute al Circolo operaio Giordano Bruno di Bivona : 1910